UFITZIU DE SA LA LIMBA SARDA DE SA COMUNA DE SINDIA

BENVENUTI A SINDIA (NU)

BENENNIDOS IN SA 'IDDA DE SINDIA(NU)


Località e nuraghe "Sa Fenestra" o "Su Crastu de Nostra Signora". Situato sulla strada intercomunale Sindia-Scano è uno dei simboli di Sindia.


L'Abbazia di Santa Maria di Corte o Cabuabbas, edificata nel 1147-1149 dai Monaci Cistercensi in seguito alla donazione della "Curtis" di "Cabudabbas" in Sindia, da parte di Gonario (o Gonnario) de Lacon, Giudice (Re) del Logu (Regno) di Torres. L'attuale edificio religioso occupa la parte terminale centrale delle tre navate originarie (di cui sono visibili le fondamenta) ed il transetto destro.


I sindiesi sono particolarmente devoti alla Madonna di Corte, patrona del paese. La festa, molto sentita "spiritualmente" dai sindiesi si svolge l'8 settembre di ogni anno. Particolarmente attesa l'edizione del 2008 nella quale ricorrerà l'860° anniversario dell'edificazione della chiesa ed il 60° anniversario dell'incoronazione della statua della Madonna di Corte, avvenuta nel 1948.


Salve a tutti,  

questo piccolo sito e' rivolto a tutti gli amici della Sardegna, dei sardi ma in particolare numerosi sindiesi che si trovano sparsi nel mondo. Questo sito nelle intenzioni dell’Ufficio per la Lingua Sarda del Comune di Sindia deve diventare un importante punto d’incontro tra l’Amministrazione Comunale del paese ed i sindiesi.

Una sorta di “PARNASO”, dove ci sarà spazio, per la Lingua, la Storia, la Società e le Tradizioni di Sindia.

Per chi non fosse di Sindia (NU), ricordiamo che il nostro paese è situato nella parte sud-occidentale dell’altipiano di Campeda, ai confini tra le sub-regioni storico-geografiche del Marghine e della Planargia, tra Macomer e Bosa, ai confini tra le province di Nuoro ed Oristano.

Situato ad un altitudine di 510 m. sul livello del mare, ai piedi del Monte Rughe, il paese ha poco meno di 2.000 abitanti, a cui però si devono aggiungere i circa 1.000 emigrati sparsi nel mondo, ma in particolare in Belgio, Francia, Olanda ed Inghilterra.

L’economia del paese è basato principalmente sull’allevamento ovino e bovino, con tecnologie d’avanguardia, ma anche sull’artigianato e sull’industria “alimentare tradizionale”, condotta prevalentemente a livello “biologico” e “familiare”, dove la realtà sindiese è a livelli di eccellenza grazie alla buona fama conquistata anche grazie alle recenti edizioni della manifestazione “PRIMAVERA NEL MARGHINE”, denominata a Sindia “Zimineas cun Cannittas”, dove i produttori locali hanno saputo conquistare con la loro ospitalità e per la qualità delle loro produzioni di formaggio, dolci, pane, carni ed insaccati, la fiducia dei numerosi visitatori.

Mario A. Sanna

Responsabile Ufficio per la Lingua Sarda del Comune di Sindia.



Sei il visitatore Nr.

Homepage gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!
>